Accesso ai servizi

SAN SEBASTIANO

SAN SEBASTIANO


La borgata è composta da due piccoli nuclei di case: quello più in alto con la ex scuola e portali in pietra sotto pesanti intonaci e un secondo attorno alla Cappella dedicata ai Santi Sebastiano e Fabiano. Oltre alla cappella da visitare anche il Mulino segheria con affresco (a destra della cappella) di prossima ristrutturazione. Sulla facciata del mulino è presente un affresco di Giors Boneto, pittore itinerante di Paesana, che ha operato nel Comune di Marmora in diverse borgate negli anni 1807-1808. Il dipinto realizzato entro una nicchia, raffigura in alto la Madonna assunta in cielo tra le nuvole: reggono il manto azzurro della vergine due cherubini. In basso a sinistra San Martino a cavallo taglia con la spada il mantello per un personaggio nudo seduto ai suoi piedi; a destra San Sebastiano, ferito dalle frecce e legato ad un palo; alle sue spalle San Matteo con il libro in mano.Da notare arrivando, a sinistra, la pregevole ristrutturazione  di un ampio fabbricato situato  alle spalle del forno perfettamente funzionante dopo i lavori di restauro.ARATANella borgata, molto rimaneggiata,  si trova un pilone votivo e vi è "posteggiato" un bel carro decorato. Risulta asportato in passato uno splendido portale in pietra scolpita attribuito agli Zabreri, con piedritti in marmo bianco levigato e ricca iconografia (fonte: “VALLE MAIRA” di M. Cordero e M. Chegai)